TERMINI E CONDIZIONI



INDICE:

  • Articolo 1 - Definizioni
  • Articolo 2 - Identità dell'imprenditore
  • Articolo 3 - Applicabilità
  • Articolo 4 - Offerta
  • Articolo 5 - Accordo
  • Articolo 6 - Diritto di revoca
  • Articolo 7 - Costi in caso di revoca
  • Articolo 8 - Esclusione del diritto di revoca
  • Articolo 9 - Prezzo
  • Articolo 10 - Conformità e garanzia
  • Articolo 11 - Consegna ed esecuzione
  • Articolo 12 - Operazioni di prestazione continuativa: durata, cancellazione ed estensione
  • Articolo 13 - Pagamento
  • Articolo 14 - Procedura di reclamo
  • Articolo 15 - Controversie
  • Articolo 16 - Condizioni supplementari o derogatorie

  • Articolo 1 - Definizioni

    I termini seguenti nei presenti Termini e condizioni sono intesi a significare:

    1. Periodo di riconsiderazione: periodo di tempo entro il quale il consumatore può esercitare il proprio diritto di revoca;
    2. Consumatore: persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale o professionale e che stipula un contratto di vendita a distanza con l'imprenditore; 
    3. Giorno: giorno di calendario;
    4. Operazione di prestazione continua: accordo di vendita a distanza avente per oggetto una serie di prodotti e/o servizi, i cui obblighi di consegna e/o di acquisto sono distribuiti nel tempo;
    5. Supporto dati permanente: qualsiasi mezzo che consenta al consumatore o all'imprenditore di memorizzare informazioni che sono indirizzate allo stesso personalmente in modo da rendere possibile il riferimento futuro e la riproduzione inalterata delle informazioni memorizzate.
    6. Diritto di revoca: opzione da parte del consumatore di risolvere l'accordo di vendita a distanza entro il periodo di riconsiderazione;
    7. Imprenditore: persona fisica o giuridica che offre prodotti e/o servizi ai consumatori a distanza;
    8. Accordo di vendita a distanza: accordo in cui nell'ambito di un sistema organizzato dall'imprenditore ai fini della vendita a distanza di prodotti e/o servizi, fino al momento della conclusione dell'accordo (incluso), si ricorre all'uso esclusivo di una o più tecnologie per la comunicazione a distanza;
    9. Tecnologia per la comunicazione a distanza: può essere utilizzata per concludere un accordo, senza che il consumatore e l'imprenditore debbano essere presenti nella stessa sede allo stesso momento.

    Articolo 2 - Identità dell'imprenditore

    Rituals Cosmetics eCommerce BV, con denominazione commerciale RITUALS
    Indirizzo di corrispondenza: Casella postale 15500, 1001NA Amsterdam
    Indirizzo visitatori: Keizersgracht 683, Amsterdam
    N. di telefono: +49 (0) 52415275000
    Indirizzo e-mail: service@rituals.com
    Numero di iscrizione alla camera di commercio: 59751061
    Partita IVA n.: 00189989999

    Se l'attività dell'imprenditore è soggetta a un sistema di licenze applicabile: i dati riguardanti l'autorità di controllo:
    Se l'imprenditore esercita una professione regolamentata:

  • l'associazione professionale o l'organizzazione a cui è affiliato;
  • il titolo professionale, la città o il paese nell'UE o nello Spazio economico europeo in cui è stato riconosciuto;
  • un riferimento alle regole professionali applicabili nei Paesi Bassi e istruzioni in merito a dove e come queste regole professionali possono essere consultate.

  • Articolo 3 - Applicabilità

    1. I presenti Termini e condizioni generali si applicano a qualsiasi offerta da parte dell'imprenditore e a qualsiasi accordo di vendita a distanza tra l'imprenditore e il consumatore.
    2. Il testo di questi Termini e condizioni generali deve essere reso disponibile per il consumatore prima della stipula del contratto di vendita a distanza. Qualora ciò non fosse ragionevolmente possibile, prima della stipula del contratto di vendita a distanza dovrà essere specificato che i Termini e le condizioni generali sono disponibili per essere esaminati presso l'imprenditore e che questi saranno inviati al consumatore su richiesta il prima possibile e gratuitamente.
    3. Nel caso in cui il contratto di vendita a distanza sia concluso elettronicamente, il testo di questi Termini e condizioni generali, contrariamente a quanto indicato nella sezione precedente e prima della stipula del contratto di vendita a distanza, può essere messo a disposizione del consumatore elettronicamente in modo tale che quest'ultimo possa archiviarli facilmente su un supporto dati permanente. Qualora ciò non fosse ragionevolmente possibile, prima della stipula del contratto di vendita a distanza dovrà essere indicata la sede in cui i Termini e le condizioni generali possono essere esaminati con mezzi elettronici e che questi saranno inviati al consumatore su richiesta per via elettronica o in altro modo gratuitamente.
    4. Nel caso in cui si applichino specifiche condizioni di prodotto o servizio oltre a questi Termini e condizioni generali, la seconda e la terza sezione si applicheranno per analogia e il consumatore potrà sempre fare affidamento sulla disposizione più vantaggiosa in caso di condizioni generali contraddittorie.

    Articolo 4 - Offerta

    1. Se un'offerta ha una validità limitata o è soggetta a determinate condizioni, questo sarà esplicitamente indicato nell'offerta.
    2. L'offerta includerà una descrizione completa e accurata dei prodotti e/o dei servizi offerti. La descrizione dovrà essere sufficientemente dettagliata per consentire una valutazione adeguata dell'offerta da parte del consumatore. Se l'imprenditore utilizza illustrazioni, queste costituiranno una rappresentazione veritiera dei prodotti e/o servizi offerti. L'imprenditore non è vincolato da errori evidenti o errori evidenti nell'offerta.
    3. Ogni offerta conterrà informazioni tali da consentire al consumatore di essere chiaramente a conoscenza dei diritti e degli obblighi che si applicheranno all'accettazione dell'offerta. Ciò riguarda in particolare:
      • il prezzo, tasse incluse;
      • i costi di consegna, se del caso;
      • il modo in cui sarà concluso l'accordo e quali azioni sono richieste a tal fine;
      • se si applica o meno il diritto di revoca;
      • il metodo di pagamento, di consegna e di esecuzione del contratto;
      • il termine entro il quale l'offerta può essere accettata, o il termine entro il quale l'imprenditore garantisce il prezzo specificato;
      • l'ammontare addebitato per la comunicazione a distanza se i costi dell'uso della tecnologia per la comunicazione a distanza vengono calcolati su una base diversa dalla normale tariffa di base per i mezzi di comunicazione utilizzati;
      • se l'accordo debba essere archiviato o meno in seguito alla sua realizzazione, e, in tal caso, il modo in cui il consumatore può fare riferimento all'accordo;
      • il modo in cui il consumatore, prima di concludere l'accordo, può ispezionare e, se lo desidera, rettificare i dati forniti dallo stesso nell'ambito dell'accordo;
      • le altre lingue oltre alla lingua olandese in cui può essere concluso l'accordo, se applicabile;
      • i codici di condotta che l'imprenditore è tenuto a osservare e il modo in cui il consumatore può fare riferimento a questi codici di condotta tramite mezzi elettronici; e
      • la durata minima del contratto di vendita a distanza nel caso di operazione di prestazione continua.

    Articolo 5 - Accordo

    1.  L'accordo, soggetto a quanto previsto nella sezione 4, deve essere concluso una volta che il consumatore ha accettato l'offerta e ha rispettato i termini e le condizioni applicabili.
    2. Se il consumatore accetta l'offerta tramite mezzi elettronici, l'imprenditore dovrà immediatamente confermare la ricezione dell'accettazione dell'offerta tramite mezzi elettronici. Il consumatore potrà sciogliere l'accordo fintanto che l'imprenditore non avrà ancora confermato la ricezione di questa accettazione.
    3. Se l'accordo è concluso elettronicamente, l'imprenditore adotterà misure tecniche e organizzative appropriate per garantire la sicurezza del trasferimento elettronico dei dati e garantirà un ambiente web sicuro. L'imprenditore implementerà adeguate misure di sicurezza se il consumatore ha la possibilità di effettuare pagamenti tramite mezzi elettronici.
    4. L'imprenditore potrà informarsi sulla capacità del consumatore di adempiere agli obblighi di pagamento - nell'ambito previsto dalla legge - e su tutti gli eventi e fattori rilevanti al fine di stipulare responsabilmente un accordo di vendita a distanza. Se l'imprenditore, sulla base di questa indagine, ha valide ragioni per non stipulare l'accordo, allora l'imprenditore, supportato da specifiche ragioni, avrà il diritto di rifiutare un ordine o una richiesta o di allegare condizioni specifiche all'esecuzione.
    5. Al momento della fornitura di un prodotto o servizio al consumatore, l'imprenditore includerà le seguenti informazioni, per iscritto o in modo tale che le informazioni possano essere memorizzate dal consumatore in modo accessibile su un supporto dati permanente:
      a. l'indirizzo per i visitatori della filiale dell'imprenditore che il consumatore può contattare in caso di reclami;
      b. i Termini e le condizioni ai sensi dei quali il consumatore può esercitare il diritto di revoca e il modo in cui può esercitare tale diritto, o deve essere espressamente dichiarato che si esclude qualsiasi diritto di revoca;
      c. le informazioni relative alle garanzie e al servizio post-vendita disponibile;
      d. le informazioni incluse nell'articolo 4, sezione 3 di questi Termini e condizioni, a meno che l'imprenditore non abbia già fornito tali informazioni al consumatore prima di concludere l'accordo;
      e. i requisiti relativi alla cancellazione dell'accordo se la durata di quest'ultimo è superiore a un anno o si applica per un periodo di tempo indefinito.
    6. La disposizione di cui alla sezione precedente si applica solo alla prima consegna nel caso di un'operazione di prestazione continua.

    Articolo 6 - Diritto di revoca

    Per quanto riguarda la consegna dei prodotti:

    1. Il consumatore ha la possibilità, in seguito all'acquisto di prodotti, di rescindere il contratto entro un periodo di 14 giorni senza doverne indicare le ragioni. Questo periodo di riconsiderazione decorre dal giorno successivo al giorno in cui il prodotto è stato ricevuto dal consumatore o da un rappresentante nominato dal consumatore e reso noto all'imprenditore in anticipo.
    2. Il consumatore gestirà il prodotto e l'imballaggio con la dovuta attenzione durante il periodo di riconsiderazione. Il consumatore rimuoverà l'imballaggio o utilizzerà il prodotto solo se necessario per valutare se desidera tenere il prodotto. Se il consumatore desidera esercitare il diritto di revoca, restituirà il prodotto all'imprenditore con tutti gli accessori e, laddove ragionevolmente possibile, nello stato e nella confezione originali, secondo le istruzioni ragionevoli e chiare fornite dall'imprenditore.
      Per quanto riguarda la fornitura di servizi:
    3. Il consumatore ha inoltre la possibilità, in seguito all'erogazione di servizi, di rescindere il contratto entro un periodo di 14 giorni, a partire dal giorno in cui l'accordo è concluso, senza doverne indicare i motivi.
    4. Nell'esercizio del diritto di revoca, il consumatore osserverà le istruzioni ragionevoli e chiare fornite dall'imprenditore a tal fine al momento dell'offerta e/o non oltre la data di consegna.

    Articolo 7 - Costi in caso di revoca

    1. Se il consumatore decide di esercitare il diritto di revoca, gli verranno addebitati al massimo i costi per la spedizione di reso.
    2. Se il consumatore ha già effettuato un pagamento, l'imprenditore rimborserà tale importo non appena possibile, e comunque entro 90 giorni dalla spedizione di reso o dalla revoca.

    Articolo 8 - Esclusione del diritto di revoca

    1. L'imprenditore può escludere il diritto di revoca da parte del consumatore nella misura prevista dalle sezioni 2 e 3. L'esclusione del diritto di revoca si applica solamente se l'imprenditore ha esplicitamente dichiarato l'esclusione nell'offerta, o, in ogni caso, con largo anticipo rispetto alla conclusione dell'accordo.
    2. L'esclusione del diritto di revoca è possibile solo per i prodotti:
      a. che sono stati realizzati dall'imprenditore in accordo con le specifiche del consumatore;
      b. che sono esplicitamente di natura personale;
      c. che non possono essere restituiti a causa della loro natura;
      d. che possono rapidamente perire o diventare obsoleti;
      e. il cui il prezzo è soggetto a fluttuazioni del mercato finanziario su cui l'imprenditore non ha alcuna influenza;
      f. per singoli giornali e riviste;
      g. per registrazioni audio e video e software per computer il cui sigillo non è più integro per azione del consumatore.
    3. L'esclusione del diritto di revoca è possibile solo per i servizi:
      a. riguardanti alloggi, trasporto, servizi di ristorazione o tempo libero in una certa data o durante un certo periodo;
      b. la cui fornitura è iniziata con l'approvazione esplicita del consumatore prima della scadenza del periodo di riconsiderazione;
      c. riguardanti scommesse e lotterie.

    Articolo 9 - Prezzo

    1. I prezzi dei prodotti e/o servizi offerti non verranno incrementati durante il periodo di validità specificato nell'offerta, ad eccezione delle variazioni dovute alle variazioni delle aliquote IVA.
    2. Contrariamente a quanto indicato nella sezione precedente, l'imprenditore potrà applicare prezzi variabili per prodotti o servizi i cui i prezzi sono soggetti alle fluttuazioni sul mercato finanziario su cui l'imprenditore non ha alcuna influenza. Questa dipendenza dalle fluttuazioni e il fatto che i prezzi specificati sono prezzi indicativi dovranno essere specificati nell'offerta.
    3. Gli aumenti di prezzo entro 3 mesi dopo la conclusione del contratto saranno consentiti solo se derivanti da regolamenti o disposizioni di legge.
    4. Gli aumenti di prezzo a partire da 3 mesi dopo la conclusione dell'accordo saranno consentiti solo se l'imprenditore li ha stipulati e:
      a. sono una conseguenza di regolamenti o disposizioni regolatorie; o
      b. il consumatore è autorizzato a recedere dal contratto a partire dal giorno in cui si applica l'aumento del prezzo.
    5. I prezzi specificati nell'offerta per prodotti o servizi sono comprensivi di IVA.

    Articolo 10 - Conformità e garanzia

    1. L'imprenditore garantisce che i prodotti e/o i servizi sono conformi all'accordo, alle specifiche dichiarate nell'offerta, ai ragionevoli requisiti di solidità e/o usabilità e alle norme regolatorie e/o ai regolamenti governativi applicabili alla data di conclusione dell'accordo. Se concordato, l'imprenditore garantisce inoltre che il prodotto è adatto a scopi diversi da quelli usuali.
    2. Qualsiasi garanzia fornita dall'imprenditore, dal produttore o dall'importatore non pregiudica i diritti legali e i reclami che il consumatore può far valere nei confronti dell'imprenditore sulla base dell'accordo.

    Articolo 11 - Consegna ed esecuzione

    1. L'imprenditore osserverà la massima cura nel ricevere e nello svolgere gli ordini di prodotti e nel valutare le richieste per la fornitura dei servizi.
    2. L'indirizzo che il consumatore ha fornito alla società sarà considerato l'indirizzo di consegna.
    3. Tenendo conto di quanto dichiarato al riguardo nell'articolo 4 dei presenti Termini e condizioni generali, la società provvederà ad elaborare gli ordini accettati con la dovuta rapidità e comunque entro e non oltre 30 giorni, a meno che non sia stato concordato un termine più lungo di consegna. Se la consegna è ritardata, o se una consegna non può essere effettuata, in tutto o in parte, il consumatore sarà informato entro e non oltre 30 giorni dopo aver effettuato l'ordine. In tal caso, il consumatore avrà il diritto di rescindere il contratto gratuitamente e senza alcun diritto al risarcimento dei danni.
    4. In caso di scioglimento dell'accordo in conformità con la sezione precedente, l'imprenditore rimborserà l'importo pagato dal consumatore il più presto possibile e comunque non oltre 30 giorni dopo l'annullamento.
    5. Nel caso in cui la consegna di un prodotto ordinato sia ritenuta impossibile, l'imprenditore si impegnerà a rendere disponibile un articolo sostitutivo. La consegna di un articolo sostitutivo sarà comunicata in modo chiaro e completo non oltre il momento della consegna. Il diritto di revoca non può essere escluso in caso di articoli sostitutivi. I costi di una spedizione di reso, se applicabili, sono a carico dell'imprenditore.
    6. L'imprenditore si assume il rischio di danni ai prodotti e/o della perdita di prodotti fino al momento della consegna al consumatore o a un rappresentante che è stato nominato dal consumatore e reso noto all'imprenditore in anticipo, salvo esplicito accordo contrario.

    Articolo 12 - Operazioni di prestazione continuativa: durata, cancellazione ed estensione

    Cancellazione

    1. Il consumatore ha il diritto di annullare un accordo che è stato concluso per un periodo di tempo indefinito e che riguarda consegne regolari di prodotti (compresa l'elettricità) o servizi, in qualsiasi momento, tenendo conto delle regole di annullamento e un termine di preavviso di almeno un mese.
    2. Il consumatore ha il diritto di annullare un accordo che è stato concluso per un periodo di tempo determinato e che riguarda consegne regolari di prodotti (compresa l'elettricità) o servizi, in qualsiasi momento prima della fine del periodo definitivo, tenendo conto delle regole di annullamento concordate a tal fine e un termine di preavviso di almeno un mese.
    3. Per quanto riguarda gli accordi descritti nelle sezioni precedenti, il consumatore può:
      • annullare l'accordo in qualsiasi momento senza essere limitato alla cancellazione in un dato momento o durante un determinato periodo;
      • annullare almeno questi accordi nello stesso modo in cui sono stati stipulati;
      • in ogni momento annullarli tenendo conto dello stesso termine di preavviso che l'imprenditore ha stipulato per se stesso;
    Estensione
    1. Un accordo che è stato concluso per un periodo di tempo determinato e che riguarda la consegna regolare di prodotti (compresa l'elettricità) o servizi, non può essere tacitamente esteso o rinnovato per un periodo di tempo determinato.
    2. Contrariamente alla sezione precedente, un accordo che è stato concluso per un periodo di tempo determinato, e che riguarda la fornitura regolare di giornali, newsletter, periodici e riviste, può essere tacitamente rinnovato per un periodo di tempo determinato di massimo tre mesi, se il consumatore può annullare questo rinnovato accordo prima della fine dell'estensione in base a un termine di preavviso non superiore a un mese.
    3. Un accordo che è stato concluso per un periodo di tempo determinato, e che riguarda la fornitura regolare di prodotti o servizi, può essere tacitamente rinnovato per un periodo indefinito, se il consumatore ha il diritto di recedere dal contratto in qualsiasi momento con un termine di preavviso di più di un mese, e un termine di preavviso non superiore a tre mesi, nel caso in cui l'accordo riguardi una fornitura regolare, ma con una frequenza inferiore a una volta al mese, di giornali, newsletter, periodici e riviste.
    4. Un accordo per un periodo di tempo limitato relativo alla fornitura regolare di giornali, newsletter, periodici e riviste per scopi di presentazione (abbonamento di prova o introduttivo) non verrà tacitamente rinnovato e terminerà automaticamente una volta terminato il periodo di prova o di presentazione.
    Durata
    1. Se la durata di un accordo è superiore a un anno, il consumatore può recedere dal contratto in qualsiasi momento dopo il periodo di un anno, tenendo conto di un termine di preavviso di un mese al massimo, a meno che i requisiti di ragionevolezza e correttezza non impongano diversamente per quanto riguarda l'annullamento prima della fine della durata concordata.

    Articolo 13 - Pagamento

    1. Se non diversamente concordato, gli importi dovuti dal consumatore devono essere corrisposti entro 14 giorni dopo l'inizio del periodo di riconsiderazione di cui all'articolo 6, paragrafo 1. Questo termine avrà inizio dopo che il consumatore avrà ricevuto conferma dell'accordo nel caso di un accordo successivo alla fornitura di un servizio.
    2. Per quanto riguarda le vendite di prodotti ai consumatori, i Termini e le condizioni generali non possono in nessun caso prevedere un pagamento anticipato superiore al 50%. Se sono stati stipulati pagamenti anticipati, il consumatore non può esercitare alcun diritto sull'esecuzione dell'ordine o del/i servizio/i in questione fino a quando non sia stato effettuato il pagamento anticipato come stabilito.
    3. Il consumatore ha l'obbligo di informare immediatamente l'imprenditore di eventuali inesattezze nelle informazioni di pagamento fornite o specificate.
    4. In caso di mancato pagamento da parte del consumatore, l'imprenditore ha il diritto di addebitare al consumatore i costi ragionevoli resi noti in anticipo al consumatore, soggetti a limitazioni previste dalla legge.

    Articolo 14 - Procedura di reclamo

    1. L'imprenditore osserverà una procedura di reclamo adeguatamente comunicata e gestirà qualsiasi reclamo in conformità con detta procedura di reclamo.
    2. I reclami riguardanti l'esecuzione dell'accordo devono essere presentati all'imprenditore in termini chiari e completi entro il termine stabilito non appena il consumatore ne rileva le carenze.
    3. Eventuali reclami presentati all'imprenditore riceveranno risposta entro un periodo di 14 giorni a partire dalla data di ricezione. Se si prevede che un reclamo richieda un periodo di elaborazione più lungo, l'imprenditore invierà una conferma di ricezione entro il termine di 14 giorni, indicando allo stesso tempo quando il consumatore potrà aspettarsi una risposta più esauriente.
    4. Se il reclamo non può essere risolto in consultazione reciproca, ciò comporterà una controversia suscettibile alle regole di arbitrato.

    Articolo 15 - Controversie

    Tutti gli accordi tra il consumatore e l'imprenditore a cui si applicano i presenti Termini e condizioni generali sono soggetti alla sola legge olandese.

     

    Articolo 16 - Condizioni supplementari o derogatorie

    Eventuali disposizioni che si discostano o sono complementari a questi Termini e condizioni generali non possono essere a svantaggio del consumatore e devono essere stabilite per iscritto o stabilite in modo tale da poter essere memorizzate dal consumatore su un supporto dati permanenti in modo facilmente accessibile.