Crea un rifugio invernale accogliente con i nostri consigli di stile, intelligenti e sostenibili

Crea uno spazio che riscaldi il tuo spirito e rispetti il pianeta, con i nostri consigli di “Slow Decorating” per l’inverno

 

 
“Eco-friendly”, “sostenibilità” ed “essere green” sono termini popolari che inondano i nostri  feed sui social. Ma come si traduce tutto questo nell’arredamento delle nostre case? Questo mese, ci concentriamo sulla creazione di case accoglienti nel rispetto del pianeta, con l’aiuto della designer di interni, Jessica Van Aken, fondatrice di Studio van Aken. Dalla sovrapposizione di tessuti confortevoli, al riutilizzo di vecchi oggetti o al dipingere le pareti con colori caldi: abbiamo tutto ciò che ti occorre per rendere la tua casa il luogo sostenibile perfetto per rilassarti, coccolarti e abbracciare i prossimi mesi invernali.  

 

​Rinforza il tuo ecosistema con una piantumazione strategica

Le piante non servono solo per decorare e per coltivare la passione del pollice verde, ma possono anche servire come elementi decorativi per ridurre i livelli di formaldeide, benzene, monossido di carbonio e ammoniaca presenti nell’aria. Le felci sono particolarmente brave a ridurre le sostanze chimiche indesiderate nell’aria, così come la pianta del caffè e l’uccello del paradiso. Se sei a corto di luce e non hai doti spiccate di pollice verde, una pianta grassa, una pianta ragno o i fiori di cera potrebbero fare al caso tuo, grazie alla loro capacità di autosufficienza e una bellissima estetica sempreverde.  

 

Cromoterapia 

La cromoterapia è una pratica sviluppata dagli antichi egizi, i quali utilizzavano i colori per prendersi cura delle emozioni e influenzarle. Il blu, ad esempio, veniva utilizzato per trattare il dolore e la depressione, mentre il giallo era considerato il simbolo della giovinezza e della spiritualità. Proprio come gli antichi egizi, possiamo anche noi utilizzare i colori per creare il nostro spazio interiore. Per esempio, Jessica suggerisce di usare vernici con sottotoni caldi, come un bell’arancione bruciato o un giallo pastello. In alternativa, il blu pavone può creare uno spazio invitante dal fascino gioioso.  Se puoi, acquista da fornitori di vernici eco-friendly: i marchi preferiti da Jessica sono LAB e Little Greene. “Questi marchi hanno una splendida gamma di tonalità rilassanti, per una sensazione di benessere infinita.” afferma. 

 

Semplice ma efficace: il potere del 3

Se ti stai chiedendo da dove cominciare per creare un ambiente accogliente e sostenibile, inizia dagli oggetti che già possiedi. Con un po’ di esperienza nello styling, potresti scoprire di amare pezzi che già possiedi e non correrai il rischio di acquistare cose che non ti servono. Questa è la vera essenza dello Slow Decorating.   

 

Jessica suggerisce che “il potere del 3” dovrebbe essere sempre applicato al design di interni. “Per esempio, su un divano, posiziona 3 cuscini da un lato e 3 dall’altro.” Questo funziona anche per gli accessori: 3 elementi combinati insieme sono sempre una scelta di impatto. Perché? Ecco, il 3 è il numero più piccolo per creare nel nostro cervello uno schema. I numeri dispari, infatti, tendono a incoraggiare il nostro cervello a esplorare di più uno spazio, il che lo rende immediatamente più invitante. Prova ad abbinare “un libro, una candela e un vaso, utilizzando quello che hai già a casa per creare uno spazio perfettamente bilanciato.”  

   

Aggiungi oggetti vintage o di seconda mano  

Il movimento #grannychic fa riferimento al ritorno delle tendenze del passato, riportate in vita ai giorni nostri. L’Agenzia statunitense per la protezione dell’ambiente​​stima che 9 milioni di pezzi di arredamento vengono buttati via ogni anno, quindi è ragionevole che gli amanti del design optino per modelli di seconda mano. Acquistare oggetti di seconda mano non è solo una moda, ma può anche aiutare a ridurre gli sprechi. 

 

“Sono una grandissima fan degli oggetti vintage.” dice Jessica. “Quando acquisti oggetti vintage intramontabili, sai già che davvero poche persone avranno quello stesso oggetto. Inizia a navigare sui siti internet come Catawiki e ReLiving, oltre a fare shopping nel tuo negozio vintage preferito o nei mercatini dell’antiquariato.” Come si suol dire, ciò che per qualcuno è senza valore è il tesoro di qualcun altro! 

 

Dona nuova vita a un vecchio oggetto 

Non lasciarti scoraggiare dagli oggetti che hanno bisogno di un piccolo restauro. Restaurare un oggetto o modificarlo a seconda del tuo stile potrebbe diventare un hobby divertente e consapevole. “Una delle mie attività preferite è senz’altro donare nuova vita ai vecchi oggetti”, dice Jessica. “Per esempio, uno dei miei clienti ha ereditato una sedia, ma il tessuto era datato; quindi l’abbiamo rivestita con un tessuto contemporaneo e ora ha davvero carattere!” Che ne dici di aggiungere piastrelle al piano di un tavolo, sostituire le maniglie per rinnovare la tua cucina o dipingere un vecchio comò con la vernice a gesso? Le alternative sono infinite.  

 

Vuoi cimentarti in qualcosa di meno impegnativo? Puoi riutilizzare i tuoi portacandele vuoti o le tue bottiglie di vetro. Scopri qui i nostri consigli e trucchi per il riciclo dei tuoi prodotti Rituals. 

 

Controlla i tuoi costi energetici 

Un consiglio facile, sostenibile e veloce è osservare la tua illuminazione. Una famiglia media risparmia circa 226€ di costi energetici all’anno utilizzando lampadine a LED, che consumano fino al 90% di energia in meno e durano fino a 20 volte di più rispetto alle opzioni tradizionali. Passa a un’illuminazione dai toni caldi con potenza inferiore per creare un ambiente più accogliente.  

 

Un altro modo semplice per risparmiare sui costi energetici è creare la propria composizione di candele, piuttosto che fare affidamento su lampade in ogni angolo. Opta per un mix di profumi legnosi stimolanti come il legno di cedronoto per aiutare a rilassare il corpo e la mente, e l’ambra preziosa, dolce, delicata e sensuale, perfetta per replicare un caminetto scoppiettante.  

 

Utilizza fibre naturali 

Per creare una casa accogliente, gioca con le trame dei tessuti. La lana è naturalmente ipoallergenica e può resistere all’usura e allo sporco, il che la rende una soluzione durevole ottima per pavimenti, tappezzeria e persino biancheria da letto. Anche il lino è un’ottima scelta e, anche se spesso è associato all’estate, le sue proprietà le sue proprietà di regolazione del calore lo rendono il termoregolatore naturale perfetto per aiutarti a riscaldarti in inverno. Prova ad abbinare la biancheria da letto con un comodo plaid in lana, per creare uno spazio rilassante che non vorrai più lasciare! Scopri la nostra gamma dibiancheria da letto in lino in una varietà di colori e modelli.  

Emma Becque

Emma Becque

Emma Becque è la nostra editorialista interna che, dal Regno Unito, si è trasferita ad Amsterdam dopo aver lavorato per Condé Nast, The Telegraph e molte altre pubblicazioni d'arte a Londra. Grazie all’amore per la scrittura su tutto ciò che riguarda il benessere e gli spazi interni, è lieta di fare parte della famiglia Rituals, dove propone idee innovative e articoli informativi su come vivere al meglio la propria vita attraverso The Art Of Soulful Living di Rituals.