La skincare routine perfetta per te esiste!

Ti aiuteremo a creare la skincare routine perfetta per la tua carnagione e ti insegneremo una volta per tutte come sovrapporre i prodotti

Il settore della bellezza è in forte espansione e questo può rendere difficile scegliere quali prodotti sono necessari e quali sono semplicemente belli da avere. In quale ordine vanno applicate tutte quelle creme e sieri? A cosa devi prestare attenzione quando acquisti nuovi prodotti di skincare? Quali ingredienti sono importanti e come riconoscere i prodotti che si adattano meglio alla tua pelle? Queste linee guida per la skincare routine ideale sono la tua scorciatoia per una carnagione radiosa. 

 

Lo sappiamo bene: alcune sere la stanchezza potrebbe prendere il sopravvento, mentre alcune mattine potresti essere così di corsa da non avere più di 5 minuti per la cura della tua pelle. Ciò nonostante, vale davvero la pena investire più tempo nella tua routine, perché la nostra pelle ne passa davvero tante durante la giornata. Per esempio, è fondamentale proteggere la pelle dall’inquinamento atmosferico e dai raggi UV. La tua carnagione necessita di idratazione, di un piccolo aiuto per eliminare le cellule morte e di un piccolo sostegno con l’avanzare dell’età. Il segreto per ottenere una carnagione sana e bella è seguire una skincare routine che sia semplice, efficace e facilmente modificabile. 

 

Il primo passo: individuare il tuo tipo di pelle

Il fatto è che, anche se tutti noi nasciamo con un tipo di pelle che è determinato dalla genetica, questo subisce le influenze di diversi fattori, come lo stress, lo stile di vita e gli ormoni. “Esistono quattro tipi di pelle primari: normale, secca, grassa e mista”, afferma Ksenia Selivanova, co-fondatrice della società di esperti di consulenza per la skincare, Lion/ne. “Poi, ci sono i problemi secondari della pelle: sensibile, disidratata, invecchiata, acneica, colpita dalla rosacea e danneggiata dal sole.” 

 

Quando hai una pelle normale, i pori sono piccoli ed eruzioni cutanee, sfoghi o macchie secche o oleose non si presentano. Che fortuna! Se la tua pelle è tesa e talvolta soffri di desquamazione o opacità, hai la pelle secca alipidica. Con la pelle grassa, possono presentarsi punti neri, imperfezioni, pori più grandi e quindi più visibili. Infine, se la tua zona T (fronte, naso e mento) è più oleosa rispetto al resto del viso, significa che hai una pelle mista. Le tue guance potrebbero essere normali o persino secche. 

 

Per avere una pelle perfetta non ti occorrerà seguire la complessa routine coreana a 12 step, ma dovrai agire con strategia a seconda di come reagirà il tuo incarnato. Prenditi un momento per pensare al tuo tipo di pelle primario e a quali potrebbero essere i suoi problemi secondari: utilizza queste informazioni come guida per trovare i prodotti che ti occorrono. E ricorda: “la tua routine del mattino dovrebbe focalizzarsi sulla protezione, mentre l’obiettivo di quella serale è di nutrire e stimolare la tua pelle”, afferma Megan Felton, co-fondatrice di Lion/ne. 

 

La skincare routine per te

Una routine essenziale varierà leggermente a seconda del tipo di pelle e problematica, ma dovrà consistere fondamentalmente in 3 step: detersione mattina e sera, un trattamento come un booster, un siero o un tonico che potrà essere utilizzato mattina e/o sera, più una crema idratante. Le skincare routine più avanzate richiedono maggior tempo, per una cura della pelle più mirata. 

 

Una skincare routine essenziale consiste degli step seguenti: 

 

MATTINA E SERA 

  • Detersione 
  • Siero 
  • Idratante 

   

Una routine completa potrebbe essere di questo tipo: 

 

MATTINA 

  • Detergente 
  • Tonico 
  • Booster 
  • Siero 
  • Crema contorno occhi 
  • Crema giorno 
  • FP 

 

SERA 

 

Ora, vediamo ogni step in dettaglio: 

 

Detersione 

Questo è uno degli step più importanti della tua skincare routine. La tua pelle viene quotidianamente a contatto con l’inquinamento atmosferico e altri agenti inquinanti che, di sera, devono essere rimossi. La mattina, è importante detergere di nuovo la pelle per prevenire l’ostruzione dei pori. L’esecuzione di questo step dipende dal tuo tipo di pelle e dalle tue preferenze personali. Le pelli più secche avranno bisogno di un detergente nutriente a base di latte o di olio. Le pelli grasse o miste potranno utilizzare detergenti schiumogeni o persino oleosi, visto che scompongono bene il sebo, pur mantenendo la doppia detersione di sera, per non fare ostruire i pori. L’acqua micellare, invece, è adatta a qualsiasi tipo di pelle. 

 

Tonificante

I tonici si utilizzano dopo la detersione. Questi liquidi leggeri sono progettati per rimuovere eventuali impurità ostinate e fornire nutrienti aggiuntivi, bilanciare l'incarnato e favorire un miglior assorbimento dei prodotti successivi nella tua skincare. Ottima scelta per tutti i tipi di pelle, i tonici senza alcol leniscono e idratano la pelle secca bilanciando i livelli di pH, mentre rimuovono il sebo in eccesso dalle pelli grasse o miste. 

 

Booster

Come avrai dedotto, i booster sono progettati per potenziare la tua pelle! Ciascuno di essi contiene una miscela specifica di ingredienti, con un ingrediente attivo in concentrazione più alta, per soddisfare il tuo tipo di pelle e le sue esigenze. Possono inoltre aiutare a reidratare, rimpolpare e rivitalizzare la pelle a un livello più profondo. Dato che i tonici e i booster sono più leggeri dei sieri, dovrebbero essere applicati prima. Non è necessario utilizzarli sempre: puoi integrarli nella tua routine quando noti che la tua pelle ha bisogno di cure aggiuntive. 

 

Sieri

Più leggeri delle creme da giorno o da notte, i sieri normalmente contengono una concentrazione di ingredienti attivi più alta. La consistenza più leggera permette ai sieri di penetrare più in profondità nella pelle, così da poter agire dove ne hai più bisogno. Si applicano solitamente prima della crema idratante e sono adatti a tutti i tipi di pelle.  

 

Creme contorno occhi

Sia che la tua crema contorno occhi abbia la consistenza di un siero o di una crema, è meglio applicarla con l’anulare prima della crema/olio idratante. Questo perché la pelle intorno agli occhi è più sensibile e richiede una cura speciale, come una concentrazione più tollerabile di ingredienti attivi. Se le tue preoccupazioni principali per la zona sotto gli occhi sono rughe, gonfiore, iperpigmentazione o occhiaie, esistono diverse creme occhi che ti aiuteranno. 

 

“Se tendi ad avere gli occhi gonfi, il mio consiglio è di applicare la crema occhi di mattina.” afferma l’esperta internazionale di skincare, Abigail James. “La pelle intorno agli occhi è più sottile e i prodotti possono depositarsi in quest’area delicata mentre dormi e la circolazione è rallenta.” 

 

Creme giorno e notte

Applica la crema giorno di mattina e la crema notte di sera. Queste sono spesso progettate per adattarsi al tuo specifico tipo di pelle e hanno lo scopo di idratare, trattenere l’idratazione e lasciare l'incarnato più liscio e morbido. 

 

​FP

Anche in inverno è importante proteggere la tua pelle dai raggi UV e, sebbene molte creme idratanti contengano un FP, è molto meglio applicare la protezione solare dopo la crema giorno.   

 

Oli

Gli olinutrono la pelle e sigillano tutti i principi attivi, quindi, l’olio che scegli si basa sulle tue preferenze. Se la tua pelle è particolarmente secca, potresti aver bisogno usare sia l’olio sia la crema idratante, mentre se è grassa o tendente ad avere macchie, potresti saltare l’applicazione dell'olio. Una crema idratante a base d’acqua non può penetrare l’olio, quindi, per sicurezza, tampona sempre l’olio sulle zone asciutte dopo aver applicato la crema (se ne stai utilizzando una). Altrimenti, coccola la tua pelle con un massaggio con l’olio, se lo stai utilizzando da solo.  

 

“Una volta alla settimana, amo farmi un massaggio con un olio: non solo nutre la pelle con acidi grassi essenziali e oli, ma migliora la circolazione, rilassa i muscoli ed è un autentico momento di cura personale.” dice Abigail. 

 

Vuoi sapere di più sulle buone (e cattive) pratiche per una pelle radiosa? Leggi qui i consigli di Abigail James, esperta internazionale di skincare.

 

Maschere ed esfolianti

Almeno due volte a settimana, cerca di includere nella tua routine le maschere viso e gli esfolianti. Dando precedenza all’esfoliazione, potenzierai gli effetti della maschera viso.  

 

“Una maschera alla sera, una volta a settimana, è ottima per potenziare la pelle. Se hai la tendenza alla pelle grassa, potresti scegliere una maschera al carbone, mentre se la tua pelle necessita di idratazione e vitalità, la maschera AHA o una maschera di tessuto idratante sono perfette. Nelle notti in cui utilizzi la maschera, puoi saltare il booster, il siero e forse la crema da notte e/o l’olio, a seconda del tuo tipo di pelle e della maschera impiegata. Per esempio, se la maschera è molto nutriente, potresti non aver bisogno di uno strato aggiuntivo di crema idratante, ma se hai utilizzato una maschera AHA, una crema idratante completerà perfettamente il tuo trattamento. 

 

Un esfolianteè uno scrub viso delicato che funziona in modo diverso dagli altri tipi di scrub. Un buon esfoliante contiene acidi che liberano più facilmente le cellule morte della pelle dall’interno verso l’esterno, il che si traduce in un incarnato più fresco e luminoso. Con l’età e altri fattori come i danni del sole, la pelle ha più difficoltà a rimuovere le cellule morte, rendendo necessaria l’esfoliazione. La tua pelle ha bisogno di adattarsi a questo step, quindi inizia in modo graduale. La regola generale prevede l’esfoliazione 1-2 volte a settimana e, se la metti in pratica, si rivelerà una cura miracolosa per imperfezioni, rughe e pelle secca. Se utilizzi con regolarità un esfoliante, è molto importante mantenere la pelle idratata successivamente. 

 

Come sovrapporre i prodotti

“Un buon metodo per ricordare le sovrapposizioni dei tuoi prodotti è iniziare dai prodotti a base d’acqua leggeri, come il tonico o il booster, seguiti da prodotti più corposi a base oleosa. Non dimenticare di applicare la crema con FP di mattina.”, afferma Megan.  

 

Lista degli ingredienti 

Non importa quali prodotti utilizzi durante la tua skincare routine: controlla sempre la lista degli ingredienti. Non lasciarti intimorire dalla terminologia difficile, ricerca gli ingredienti più adatti al tuo tipo di pelle e informati a sufficienza. Evita i prodotti che contengono alcol e assicurati che il profumo sia l’ultimo ingrediente della lista, perché questo significa che il prodotto non ne contiene dosi eccessive. Tra gli ingredienti di cui è stata scientificamente dimostrata l'utilità per la pelle vi sono il retinolo, la vitamina E e la vitamina C. Ci sono anche ingredienti che dovresti generalmente evitare, come parabeni, olio minerale e silicone. 

 

Scopri il nostro glossario di ingredienti per la skincare che faranno risplendere il tuo incarnato!

 

Modificare la tua skincare routine con l’età

Con il passare del tempo, abbiamo bisogno di cambiare la skincare routine, dato che i nostri ormoni e il nostro stile di vita potrebbero cambiare con il passare dell’età. 

 

Generalmente, una pelle giovane trae beneficio dalle creme con consistenze leggere e sieri. Altri prodotti più ricchi o nutrienti potrebbero causare eruzioni cutanee, quindi non avere fretta di passare ai “prodotti anti-age”! 

 

A partire dai 40 anni, i nostri ormoni sono in declino, specialmente gli estrogeni, e questo porta ad avere la pelle più secca, con il conseguente bisogno di idratazione e di più prodotti. L’idratazione extra non si presenta solo sotto forma di creme più ricche, ma può anche presentarsi sotto forma di idratanti attivi come l'acido ialuronico, che si trova nei sieri e nelle fiale di booster. Applicare una crema idratante dopo di questi contribuirà ad una maggiore idratazione. 

 

Anche il ricambio naturale delle cellule della pelle diminuisce drasticamente con l’età, perciò l’esfoliazione per la stimolazione di tale processo aiuta a mantenere la pelle giovane. Una pelle esfoliata riflette più efficacemente anche la luce, conferendo un aspetto più luminoso. Inoltre, l’esfoliazione permette agli altri ingredienti della skincare di assorbirsi più efficacemente. Rimuovendo le cellule morte dalla superficie della pelle, infatti, permettiamo alla skincare routine di agire nel migliore dei modi.  

 

Trovare la skincare routine perfetta implica prove ed errori. “Se trovi eruzioni cutanee improvvise sulla pelle, un cambiamento fondamentale nella tua skincare routine dovrebbe essere quello di ridurre il livello di crema idratante.” afferma Abigail. “Passa a un detergente delicato e aggiungi una maschera al carbone due volte a settimana con una esfoliazione più regolare.” 

 

Hai domande su argomenti che non abbiamo trattato? Non preoccuparti! Abbiamo risposto alle 15 domande più frequenti qui

Amy Lawrenson

Amy Lawrenson

Amy Lawrenson is a UK beauty editor with over 13 years of experience writing for magazines and websites including ELLE, Grazia, Women's Health and Byrdie. She has a keen interest in all things beauty and wellness, especially skincare because who doesn't want a clear, glowing complexion?